Cover Lovers #60: “Rose Petal Graves” di Olivia Wildenstein

In questa rubrica, ideata da me e dalla mia collega super fantastica Anncleire di Please Another Book, vi parlerò delle copertine che più mi hanno colpito durante questa settimana, che provengano da Blog Tour, NetGalley o solo dalla mia TBR. 

Oggi escono davvero tanti romanzi, tra cui lo scorso Cover Lovers, ossia “Defy The Stars” di Claudia Gray, ma torniamo a parlare di una delle uscite di Marzo che mi ha colpito per la sua copertina. E pensate che l’ho solo vista in bianco e nero per innamorarmene!
I tre indizi di oggi sono fate, segreti e indiani.

Ho un debole per le cover con grafiche simili, le trovo credo le più interessanti per fantasy e anche per catturare l’attenzione. Forse l’unica cosa che stona davvero è il carattere del titolo che mi fa storcere il naso, ma per il resto tutto mi è subito piaciuto.

I segreti antichi non possono rimanere sepolti per sempre.

Fondata duecento anni prima da una potente tribù di Indiani Gottwa, Rowan è una tranquilla città, così tranquilla che mi ci sono trasferita dopo la laurea. Rimanere era il piano, ma poi la mamma all’improvviso è morta.

Papà ha detto che ha avuto un ictus dopo aver aver coperto una delle vecchie tombe nel nostro giardino, che era un tempo il cimitero della città. Raccapricciante, lo so. Ancora più terribile è il fatto che non ci fosse nessun corpo nella vecchia bara, solo petali di rosa freschi.

Mentre stiamo preparando il funerale della mamma, nuove persone iniziano ad arrivare a Rowan, persone sorprendentemente belle e strane. Li ho pregati di andar via, ma loro rimarranno, perché i loro nemici – i miei antenati – stanno iniziando a svegliarsi.



Promosso come un “Pocahontas che incontra ACOTAR”, Rose Petal Graves ha davvero molti punti interessanti. Forse il fatto che sia quasi un urban fantasy mi spaventa un po’ perché ormai gli urban non riesco neanche a leggerli (un mio limite personale che ovviamente non dovete condividere). Però è molto interessante la trama e mi incuriosisce ciò che c’è dietro il mistero degli antenati.
Il libro è uscito il 29 Marzo in inglese ed è il primo di una serie.
Che ne pensate?

Non dimenticate di visitare il blog della mia carissima Anncleire con le copertine che l’hanno colpita di più e di dirmi che ne pensate.

Please Enter Your Facebook App ID. Required for FB Comments. Click here for FB Comments Settings page

Comments

comments

Leave a Reply