Cover Lovers #74: “Rosemarked” di Livia Blackburne

In questa rubrica, ideata da me e dalla mia collega super fantastica Anncleire di Please Another Book, vi parlerò delle copertine che più mi hanno colpito durante questa settimana, che provengano da Blog Tour, NetGalley o solo dalla mia TBR.

Buon giovedì, Petrichors!

Con un appuntamento in notturna vi mostro uno dei libri che è finito direttamente nella mia TBR, non solo per via della copertina che mi ha colpito, ma per una trama davvero mozzafiato.

I tre indizi di oggi sono guaritrice, soldato e impero.

Forse è una copertina molto semplice, ma come sapete ho il debole per le copertine watercolor e non ho potuto dire di no a spulciare anche la trama di questo fantasy.

Una guaritrice che non può essere curato…

Quando Zivah cade preda della mortale piaga delle rose, sa che è solo questione di tempo prima che soccomba. Ora è destinata a vivere i suoi ultimi giorni in isolamento, tagliata fuori dal suo popolo e incapace di praticare la sua arte, fino a quando una minaccia al suo villaggio crea un bisogno che solo lei può appagare.

Un soldato distrutto in mille pezzi dalla guerra…

Distrutto dalle torture per mano dell’Impero Amparan, Dineas ha sete di vendetta contro i suoi rapitori. Ora che è scappato e si è riunito con la sua tribù, farà qualsiasi cosa per liberarli dalle regole Amparan – anche se questo significa mettere in atto un piano per cui non rischierà solo la sua vita ma anche se stesso.

Spinti insieme in una missione ad alto rischio nella capitale per spiare, i due non potrebbero essere più diversi: Zivah, completamente devota al suo voto di guarigione, e Dineas, desideroso di vendetta. Man mano che si avvicinano, dovranno trovare un terreno comune per proteggere coloro che amano. E tra la paura costante di essere scoperti, i due lottano contro un’attrazione reciproca che potrebbe rompere entrambi i loro cuori.

Se un libro viene paragonato ad An Ember in the Ashes finisce dritto nella mia lista. Non solo, il libro ha una trama interessante e dei protagonisti che colpiscono già solo dalla loro descrizione. Posso resistere alla tentazione? Ovviamente no!
Inoltre il libro è uscito in inglese ad inizio mese quindi potete già cedere alla tentazione anche voi.

Che ne dite?

Non dimenticate di visitare il blog della mia carissima Anncleire con le copertine che l’hanno colpita di più.

Comments

comments

Comments

comments

Leave a Reply